Da 28 anni, specialisti nel realizzare strutture e sistemi vetrati
per l'architettura di edifici pubblici e privati

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Blog Tecnico
Bussole - Ascensori - Box
Coperture – Lucernari
Facciate
Facciate e strutture speciali
Lucernari Apribili Variglass
Modello Basso
Modello Box
Modello per Tetti Apribili
Modello tre muri
Parapetti
Pavimenti e scale di vetro
Pensiline
Realizzazioni speciali
Serramenti
Tutte le realizzazioni
Vetri per piscine
Parapetti in vetro strutturale, capitolato e realizzazioni

Parapetti in vetro strutturale, capitolato e realizzazioni

Parapetti in vetro, definizione:

parapetti-vetro-strutturale-fissaggio-puntualeI parapetti in vetro strutturale in considerazione, si riferiscono a quelli costituiti interamente in vetro, cioè senza alcun elemento metallico di tipo strutturale che concorre alla resistenza del vetro, che appunto, diventa vetro strutturale.

Parapetti in vetro serie Archivetro

Archivetro è azienda pioniere nella realizzazione di parapetti in vetro strutturale. Le prime realizzazioni di balaustre “tutto vetro” senza intelaiature, sempre rigorosamente a norme, risalgono a dieci anni fa.

Archivetro da sempre insiste sulla sicurezza e il rispetto delle normative. A questa pagina risposte alle domande frequenti sulle normative per l’installazione di parapetti in vetro.

Modelli:

Tutti i modelli sono disponibili anche per l’applicazione su scale

Richiesta preventivi

Per ottenere una quotazione rapida puoi contattare il numero diretto dell’ufficio tecnico 0444-557291.

Chiamaci senza impegno dal Lunedì al Venerdì 9:30-12:30 / 14:30-18:30.


Realizzazioni di parapetti in vetro strutturale dall’archivio lavori:

Parapetti in vetro: capitolato

Le caratteristiche tecniche generali che il parapetto in vetro strutturale deve avere, sono:

Geometria: i parapetti di vetro strutturale possono essere lunghi senza limiti, se non quelli tecnici di realizzazione ed architettonici;

Altezza: per motivi di sicurezza, l’altezza minima dei parapetti in vetro strutturale in genere è fissata in metri 1,00 dal piano di calpestio, ma le disposizioni possono variare da comune a comune;

Sporgenze: i parapetti in vetro strutturale non devono presentare nella parte interna sporgenze situate ad una altezza dal pavimento tale da favorire lo scavalcamento;

Giunti: tra le lastre, il giunto o la distanza tra le lastre del vetro strutturale, deve essere di dimensioni tali da impedire il passaggio di oggetti , precisamente non deve lasciar passare una sfera di 10 cm di diametro;

Resistenza: i parapetti di vetro strutturale devono essere in grado di resistere ad una spinta orizzontale minima di 1500 N/m applicata sul bordo superiore del parapeto stesso, questo valore può arrivare a 3000 N/m se il parapetto di vetro strutturale è installato in edifici aperti al pubblico;

Fissaggio: può essere di vario tipo, da quello tradizionale con piastra e contro piastra a quello con fissaggio a punti. In ogni caso, il sistema parapetto integrato al vetro strutturale, deve essere testato da un istituto di certificazione.

Vetri: i vetri strutturali che costituiscono il parapetto, possono essere semplici o temperati, in questo ultimo caso garantiscono, a parità di spessore, una maggiore resistenza alla flessione; il vetro strutturale da impiegare è sempre sostituito da una lastra stratificata costituita da due o più cristalli strutturali temperati o meno con interposizione di intercalare PVB o altro materiale che assolva alla stessa funzione.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Inserisci pure la tua richiesta, con qualsiasi domanda, saremo lieti di rispondere nel più breve tempo possibile, via email o telefonicamente.
Se preferisci parlare subito con noi, puoi chiamarci al 0444-557291.